Mayday.... banche banchette bancarelle: terremoto del terzo millennio

lunedì 17 Settembre 2012 - Storie di banche di B. Pavoni

Mayday.... banche banchette bancarelle: terremoto del terzo millennio Stiamo correndo velocemente verso il burrone che sta dietro casa nostra. Il primo compito è di non caderci dentro, secondariamente è necessario capire cosa sta succedendo e correre ai ripari. Quindi respingere questo tentativo individuando gli uomini che ne sono cinicamente i responsabili e metterli al fresco. Per tutta la vita, come ad esempio il capo della Lehman Brothers da cui si è generato il terremoto finanziario del secolo.

Un urlo assordante oltre ogni limite si è levato da tempo, da troppo tempo, su ogni metro quadrato della Terra: mayday, mayday,... mayday, mayday. Anche le orecchie dei sassi l'hanno sentito, eppure sembra si sia già allontanato oltre il buco nero dell'infinito; era un grido d'allarme che avrebbe dovuto essere ascoltato ed accingerci, di conseguenza, a salvare la terra da questa dannazione umana: il danaro in poche mani per far fuori l'umanità.

Il segnale più evidente e marcato che ha contaminato il mondo è partito dal colosso bancario americano.

Scrivi il tuo commento all'articolo

   

Se le lettere non fossero abbastanza chiare, premere F5 per cambiarle