Sportello energia, un successone in Friuli

giovedì 30 Settembre 2010 - Economia

Sportello energia, un successone in Friuli Sportello energia, un servizio istituito grazie alla collaborazione tra Legambiente, Achab Group e i comuni di Gemona del Friuli, Artegna, Bordano, Trasaghis e Venzone, offre informazioni informazioni nel campo delle fonti rinnovabili.

Sono trascorsi già quattro mesi dall’apertura al pubblico dello Sportello Energia, istituito grazie alla collaborazione tra Legambiente, Achab Group e i comuni di Gemona del Friuli, Artegna, Bordano, Trasaghis e Venzone. Un servizio in grado di elargire preziosi consigli, al fine di ridurre i consumi energetici domestici, ed offrire informazioni nel campo delle fonti rinnovabili.

Inoltre, sono già 40 le famiglie che hanno aderito al Gruppo di Acquisto Solare, promosso e coordinato dallo stesso sportello, il quale consentirà alle famiglie, grazie ai vantaggi offerti dall’acquisto collettivo, di ottenere pannelli termici e fotovoltaici a prezzi molto vantaggiosi.

Il GAS si propone come strumento fondamentale di democrazia partecipata; il messaggio che lancia è chiaro: i veri catalizzatori del cambiamento verso la sostenibilità energetica possono essere soltanto i cittadini, che se supportati dalle amministrazioni più lungimiranti, possono promuovere e sviluppare una efficiente cultura energetica.

I gruppi di acquisto solare, nati negli ultimi due anni in Veneto e in Friuli Venezia Giulia, hanno ormai superato 1 MW di solare fotovoltaico e più di 500 mq di solare termico installati, vale a dire -25.000 tonnellate di CO2 nei prossimi 20 anni.

Scrivi il tuo commento all'articolo

   

Se le lettere non fossero abbastanza chiare, premere F5 per cambiarle