Tornano a volare le RedBull e le ferrari restano a guardare

sabato 31 Luglio 2010 - Sport

Tornano a volare le RedBull e le ferrari restano a guardare Le Red Bull mettono le ali nella terza ed ultima sessione di prove libere del Gran Premio d'Ungheria, dodicesimo round del mondiale di F1. Impressionante la prestazione di Mark Webber, che ha fermato il cronometro sul tempo di 1'19''574, unico a scendere sotto il muro dell'1'20''. Il compagno di squadra Sebastian Vettel, il più veloce venerdì, ha accusato un ritardo di 484 millesimi. Chissà cosa frullerà nella testa di Fernando Alonso, terzo a 1.150.

Lo spagnolo della Ferrari, al volante di una F10 non equipaggiata della cosiddetta ala soffiata che non dava particolare equilibrio, ha preceduto la Renault di Robert Kubica (1'21''066) e il compagno di squadra Felipe Massa (+1.690). Ancora in difficoltà le McLaren Mercedes, con Lewis Hamilton sesto a 1''802 e Jenson Button nono (1'21''473). In mezzo il sorprendente Vitaly Petrov (Renault) e Nico Rosberg (Mercedes Gp). Chiude la top ten la Williams di Nico Hulkenberg.

 

Solo 12esimo Michael Schumacher (Mercedes Gp), preceduto dalla Williams di Rubens Barrichello. Lontano gli italiani: Vitantonio Liuzzi ha portato la sua Force India al 18esimo posto, mentre Jarno Trulli non è andato oltre la 20esima piazza con la Lotus.

Fonte RomagnaOggi.it

Scrivi il tuo commento all'articolo

   

Se le lettere non fossero abbastanza chiare, premere F5 per cambiarle